Servizi erogati

Assistenza domiciliare

Il Servizio di Assistenza Domiciliare comprende un insieme di prestazioni socio-assistenziali a domicilio a favore di soggetti o nuclei familiari che si trovano in una condizione di disagio o bisogno, con l’obiettivo di garantire un livello minimo di assistenza. Fornisce prestazioni quali controllo e cura dell’igiene personale e dell’alloggio, accompagnamento, trasporto e disbrigo pratiche e/o commissioni, servizio pasti caldi e altre possibili attività, che vengono definite all’interno di un progetto individuale/familiare condiviso tra l’utente e i Servizi Sociali. Alcune prestazioni possono essere richieste distintamente (ad esempio il solo trasporto o i soli pasti caldi a domicilio).

Accoglienza diurna o residenziale in strutture socio-assistenziali


Nel territorio dell’ULSS 7 esistono varie strutture deputate ad accogliere e sostenere persone (e loro familiari) che per motivi legati all’età o a difficoltà di altro tipo necessitano di un sostegno. Il bisogno può essere temporaneo (di sollievo o riabilitativo) oppure a lungo termine e il servizio offerto può riguardare un’accoglienza residenziale o solo diurna. Per accedere a tali strutture è necessario rivolgersi ai Servizi Sociali per un appuntamento con l’assistente sociale di riferimento che, analizzato il caso, provvederà ad avviare la corretta procedura.

Telesoccorso

Il telesoccorso è un servizio socio-sanitario che favorisce la domiciliarità e consente alle persone che si trovano in uno stato di disagio ed ai loro familiari di continuare a vivere serenamente ed in sicurezza presso la propria abitazione. É rivolto principalmente alle persone anziane, ai portatori di handicap, a chi vive solo o in coppia.
Il servizio, in caso di bisogno, attiva un allarme tramite la pressione di un comodo telecomando. L'allarme viene indirizzato ad una struttura specializzata, attiva 24 ore su 24, che provvederà ad allertare i familiari individuati al momento della compilazione della domanda o, qualora necessario, i soccorsi pubblici.
Per attivare il servizio di telesoccorso è necessario essere collegati ad una linea telefonica fissa. Il Telesoccorso è un servizio gratuito.

Soggiorni climatici per anziani

Il Comune organizza ogni anno soggiorni climatici per anziani, della durata di due settimane, presso località di mare o montagna. Nel mese di febbraio, l’Amministrazione Comunale rende noti date e luoghi dei soggiorni organizzati per i mesi successivi. I soggiorni sono riservati a persone autosufficienti residenti nel territorio comunale, di età superiore ai 60 anni.

Idoneità alloggiativa

L'attestazione di idoneità alloggio è un documento che attesta quante persone possono abitare in un alloggio. Tale idoneità è rilasciata in conformità alla L.R. 39/2017 e del Regolamento Regionale n. 4/2018 e/o D.M. Sanità 5 luglio 1975, tenendo in considerazione sia i requisiti minimi di superficie dell’alloggio, sia in relazione al numero degli occupanti, sia in ordine alle caratteristiche igienico sanitarie.

L’attestazione viene richiesta al fine di ottenere:

  • nulla osta per ricongiungimento familiare con il proprio nucleo familiare (art. 29 del D. Lgs. n.286/1998 e art. 6 comma 1 lettera c) del D.P.R. 394/1999;
  • permesso di soggiorno per coesione familiare (art. 30 del D.Lgs. n.286/1998);
  • permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo (S.L.P.) - ex carta di soggiorno (art. 9 del D. Lgs. n.286/1998 e articolo 16 del D.P.R. 394/1999);
  • contratto di soggiorno per lavoro subordinato da sottoscrivere con il datore di lavoro (art. 5 bis del D. Lgs.n.286/1998 e art. 8 bis del D.P.R. 394/1999)
  • permesso di soggiorno per lavoro autonomo (art. 26 del D. Lgs. n.286/1998);
  • per le altre fattispecie previste da norme di legge.

La documentazione  necessaria da presentare è la seguente :

  • copia del permesso di soggiorno e del valido documento d’identità del richiedente e di tutti i componenti del nucleo familiare;
  • copia del contratto di locazione registrato (completa dell’attestazione del pagamento dell’imposta di registro o dell’opzione “cedolare secca” rilasciata dall’Agenzia delle Entrate)  ovvero contratto di compravendita dell’alloggio;
  • planimetria catastale dell’alloggio, in scala 1:100 o 1:200, che riporta l’indicazione della superficie utile calpestabile in metri quadrati (mq.) per ogni singola stanza;
  • eventuali estremi della comunicazione di “ospitalità” resa presso l’Autorità Locale di Pubblica Sicurezza (Polizia Locale) in caso di assenza di iscrizione anagrafica del richiedente;
  • diritti di segreteria  per un totale di  € 26,52 da versare c/o la Tesoreria Comunale  “Banca Unicredit SpA” con codice IBAN: IT19K0200862196000103516350 da riportar la causale: “diritti di segreteria Legge n. 68/93 per idoneità alloggiativa ;
  • n. 2 marche da bollo con tariffa ordinaria (attualmente pari a € 16,00);

In caso di richiesta dell’attestazione idoneità alloggiativa per “Ricongiungimento familiare” è necessario presentare :

  • Scheda dei requisiti “igienico-sanitari” (facsimile disponibile c/o lo sportello) redatta da un Tecnico abilitato (iscritto all’Ordine dei Geometri/Architetti ecc.);

Per presentare la richiesta dell’attestazione di “idoneità alloggiativa” occorre recarsi  presso lo sportello dei Servizi Sociali siti in via Carducci n.28  a Vittorio Veneto, tel. 0438-569319. 

Orario di apertura al pubblico: giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.45. 

Termini di conclusione del procedimento :  entro 30 gg. dalla presentazione della richiesta.

Aggiornato al maggio 2019.

Orti comunali

Il Comune di Vittorio Veneto, nell’ambito delle attività di intervento sociale a favore dei cittadini, mette a disposizione degli ultrasessantenni residenti in città alcuni appezzamenti da poter coltivare ad orto. Negli appezzamenti è possibile coltivare qualsiasi tipo di ortaggi, erbe aromatiche e fiori, con esclusione di alberi di alto e medio fusto. É previsto un canone annuale a carico degli assegnatari.