ERP - Bando speciale riservato agli anziani

Anno 2022: Bando Speciale riservato agli anziani autosufficienti con età pari o superiore a 65 anni, per l’assegnazione di mini alloggi Edilizia Residenziale Pubblica

TERMINE di presentazione delle domande è:
dal 25 Agosto 2022 al 07 OTTOBRE 2022.

Modalità di presentazione della domanda : presso l’ufficio Servizi Sociali e Assistenziali (sito in via Carducci n.28 a Vittorio Veneto) su appuntamento telefonando al 0438-569319  o 0438-569316 

Il richiedente deve essere munito di:

  1. Marca da Bollo da  € 16,00;
  2. Copia del documento d’identità in corso di validità di tutti i componenti del nucleo familiare;
  3. Copia del permesso di soggiorno in Italia di tutti i componenti del nucleo familiare (se proveniente da Paesi Terzi);
  4. Copia ISEE in corso di validità;
  5. se la domanda riguarda specifiche condizioni soggettive e oggettive, il richiedente deve essere munito di una serie di documenti/ autocertificazioni.

PER  INFORMAZIONE è possibile inviare una richiesta all’indirizzo e-mail: ufficiocasa@comune.vittorio-veneto.tv.it

I requisiti d’accesso (oltre quelli previsti dall’art.25 L.R. 39/2017) sono previsti i seguenti requisiti aggiuntivi e speciali :

  1. aver superato il 65° anno di età alla data di scadenza del bando. Nel caso in cui il nucleo familiare sia costituito da due o più persone è sufficiente che uno dei componenti abbia superato i 65 anni e sempreché, la convivenza con il concorrente abbia avuto inizio almeno da due anni prima della data di pubblicazione del presente bando di concorso;
  2. autosufficienza che dovrà essere clinicamente documentata. Qualora uno dei componenti il nucleo familiare dovesse risultare non autosufficiente, altro componente (parente e/o convivente) dovrà farsi carico di prestare la dovuta assistenza alla persona non autosufficiente;
  3. la composizione del nucleo familiare deve essere compatibile con le caratteristiche dei mini alloggi nel rispetto dei parametri previsti dell’art.10 del Regolamento Regionale n. 4/2018;
  4. esclusione per gli assegnatari della possibilità di sublocazione e di qualsivoglia diritto di riscatto;
  5. esclusione per gli eredi o successori degli assegnatari a qualsivoglia diritto opponibile all’Ente locante. In deroga a quanto previsto dal presente punto è data facoltà al coniuge superstite e/o convivente superstite di subentrare nella conduzione dell'alloggio esclusivamente nel caso in cui lo stesso, alla data di decesso dell’assegnatario dell’alloggio, abbia compiuto il 60° anno di età;
  6. riconoscimento del diritto di prelazione, nell’acquisto dell’alloggio, a favore dell’Istituto Cesana Malanotti e, eventualmente, del Comune di Vittorio Veneto, in caso di vendita da parte dell’A.T.E.R. di Treviso;
  7. la rinuncia immotivata ad uno degli alloggi per anziani ultrasessantacinquenni, comporta la contestuale esclusione dell’assegnatario dalla graduatoria definitiva vigente;