Bandi per assegnazione alloggi Erp

Bandi per l'assegnazione di alloggi di Edilizia residenziale pubblica E.R.P. (cd. Case Popolari).
Scadenza ultima: 30 settembre 2020

Il Comune di Vittorio Veneto ha indetto i seguenti Bandi:

  1. BANDO ORDINARIO per assegnazione di alloggi E.R.P. che si renderanno disponibili o che saranno ultimati nel periodo di validità della graduatoria.
  2. BANDO SPECIALE RISERVATO AGLI ANZIANI AUTOSUFFICIENTI ULTRASSESSANTACINQUENNI DI ETA’ (Oltre 65 anni), per l'assegnazione di mini alloggi E.R.P.  di via Cosmo, che si renderanno disponibili nel periodo di validità della graduatoria.

Chi ha già presentato domanda per il bando precedente deve ripresentare la domanda nei termini e con le modalità previste dai presenti bandi.

Requisiti d’accesso al Bando ORDINARIO

La partecipazione al bando di concorso è consentita a:

  • cittadini italiani;
  • cittadini di Stati appartenenti all’Unione europea regolarmente soggiornanti in Italia e loro familiari;
  • titolari di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
  • titolari dello status di rifugiato e dello status di protezione sussidiaria;
  • stranieri regolarmente soggiornanti in possesso di permesso di soggiorno, almeno biennale, e che esercitano una regolare attività di lavoro subordinato o di lavoro autonomo.

I richiedenti devono, inoltre, essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • residenza anagrafica nel Veneto da almeno 5 anni, anche non consecutivi e calcolati negli ultimi 10 anni, fermo restando che il richiedente deve essere, comunque, residente nel Veneto alla data di scadenza del bando;
  • non essere stati condannati per il reato di “invasione di terreni o edifici“ (articolo 633 del codice penale), nei precedenti 5 anni;
  • non essere titolari di diritti di proprietà, di usufrutto, di uso e di abitazione su immobili adeguati alle esigenze del nucleo familiare ubicati nel territorio nazionale o all’estero;
  • non essere stati assegnatari in proprietà, immediata o futura, di un alloggio realizzato con contributi pubblici, o non aver avuto precedenti finanziamenti pubblici di edilizia agevolata, in qualunque forma concessi, salvo che l’alloggio sia inutilizzabile o distrutto non per colpa dell’assegnatario;
  • situazione economica del nucleo familiare, rappresentata dall’Isee-Erp del valore non superiore a € 20.210
  • non aver ceduto o sublocato, in tutto o in parte, fuori dei casi previsti dalla legge, l’alloggio di Edilizia residenziale pubblica assegnato.

Requisiti d’accesso al bando SPECIALE

Oltre ai requisiti previsti per il BANDO ORDINARIO è necessario possedere i seguenti REQUISITI AGGIUNTIVI E SPECIALI:

  1. aver superato il 65° anno di età alla data di scadenza del bando. Nel caso in cui il nucleo familiare sia costituito da due o più persone è sufficiente che uno dei componenti abbia superato i 65 anni e sempreché, la convivenza con il concorrente abbia avuto inizio almeno da due anni prima della data di pubblicazione del presente bando di concorso;
  2. autosufficienza che dovrà essere clinicamente documentata. Qualora uno dei componenti il nucleo familiare dovesse risultare non autosufficiente, altro componente (parente e/o convivente) dovrà farsi carico di prestare la dovuta assistenza alla persona non autosufficiente;
  3. la composizione del nucleo familiare deve essere compatibile con le caratteristiche dei mini alloggi nel rispetto dei parametri previsti dell’art.10 del Regolamento Regionale n. 4/2018;
  4. esclusione per gli assegnatari della possibilità di sublocazione e di qualsivoglia diritto di riscatto;
  5. esclusione per gli eredi o successori degli assegnatari a qualsivoglia diritto opponibile all’Ente locante. In deroga a quanto previsto dal presente punto è data facoltà al coniuge superstite e/o convivente superstite di subentrare nella conduzione dell'alloggio esclusivamente nel caso in cui lo stesso, alla data di decesso dell’assegnatario dell’alloggio, abbia compiuto il 60° anno di età;
  6. riconoscimento del diritto di prelazione, nell’acquisto dell’alloggio, a favore dell’Istituto Cesana Malanotti e, eventualmente, del Comune di Vittorio Veneto, in caso di vendita da parte dell’A.T.E.R. di Treviso;
  7. la rinuncia immotivata ad uno degli alloggi per anziani ultrasessantacinquenni, comporta la contestuale esclusione dell’assegnatario dalla graduatoria definitiva vigente;

Scadenza del bando e modalità di presentazione della domanda

TERMINE di presentazione delle domande è:
dal 31 Agosto 2020 al 30 Settembre 2020.

Modalità di ritiro della modulistica:

  • su appuntamento telefonando al 0438-569319 presso l’ufficio Casa sito in via Carducci n.28 a Vittorio Veneto
  • oppure scaricare la modulistica dal sito web istituzionale del Comune;

Modalità di  consegna delle domande sono le seguenti:

  • su appuntamento telefonando al 0438-569319 presso l’ufficio Casa sito in via Carducci n.28 a Vittorio Veneto:
  •  a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno  al seguente indirizzo:
    • Comune di Vittorio Veneto – BANDO ERP
    • Piazza del Popolo 14 – 31029 Vittorio Veneto.
  • a mezzo posta elettronica certificata (PEC)  solo per coloro che posseggono una PEC: al seguente indirizzo pec: pec.comune.vittorioveneto.tv@pecveneto.it

Il richiedente alla consegna deve essere munito di:

  1. Marca da Bollo da  € 16,00;
  2. Copia del documento d’identità in corso di validità di tutti i componenti del nucleo familiare;
  3. Copia del permesso di soggiorno in Italia di tutti i componenti del nucleo familiare (se proveniente da Paesi Terzi);
  4. Copia ISEE in corso di validità;
  5. se la domanda riguarda specifiche condizioni soggettive e oggettive, il richiedente deve essere munito di una serie di documenti/ autocertificazioni scaricabili tra gli allegati al bando.

Per informazioni

PER LE SOLE INFORMAZIONE è possibile inviare una richiesta all’indirizzo e-mail: ufficiocasa@comune.vittorio-veneto.tv.it