Il voto dei cittadini italiani all'estero

Il voto dei cittadini italiani all'estero

I cittadini italiani permanentemente residenti in un Paese UE e iscritti all’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero), che non abbiano optato per il voto a favore dei candidati locali, saranno ammessi al voto presso le sedi delle ambasciate/consolati di riferimento per i candidati italiani senza necessità di presentare alcuna dichiarazione.

I cittadini che, invece, soggiornano temporaneamente in uno degli Stati dell'Unione Europea per motivi di studio o di lavoro, nonché i loro familiari conviventi, se intendono votare alle prossime Elezioni Europee nello stato in cui dimorano per i candidati italiani al Parlamento Europeo, devono presentare domanda all'Ufficio Consolare di riferimento entro il 7 marzo 2019 utilizzando il modulo sottoriportato:

modulo per richiesta dei cittadini temporaneamente all'estero

I cittadini italiani iscritti all'AIRE o temporaneamente all'estero in paesi Extra-UE, possono votare per le Europee soltanto in Italia, salvo eventuali e specifiche previsioni normative.

Per le modalità concrete di esercizio del voto nei paesi UE e/o per maggiori informazioni è possibile consultare: