Maggiori informazioni e modulistica

I cittadini dell'Unione Europea residenti in Italia che vogliono esercitare il diritto di voto per i membri italiani del Parlamento Europeo possono presentare al Sindaco del comune di residenza domanda di iscrizione nell'apposita lista aggiunta entro il 25 febbraio 2019.

COME PRESENTARE LA DOMANDA

Dai collegamenti sottostanti è possibile scaricare la documentazione informativa ed il modello di domanda nella lingua desiderata (Modulo Optanti) da stampare, compilare, firmare e presentare, con un documento di riconoscimento entro il 25 febbraio 2019 all'Ufficio Elettorale del Comune.

Le domande possono essere presentate direttamente all'ufficio o spedite con raccomandata all'indirizzo al Signor Sindaco - Ufficio Elettorale- Piazza del Popolo 4 31029 Vittorio Veneto (TV).

Nel primo caso, la sottoscrizione della domanda, in presenza del dipendente addetto, non sarà soggetta ad autenticazione; in caso di recapito a mezzo posta o da parte di altra persona, invece, la domanda dovrà essere corredata da una fotocopia non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore (art. 38, comma 3, del DPR 28/12/2000, n. 445).

Nella domanda - oltre all’indicazione del cognome, nome, luogo e data di nascita – dovranno essere espressamente dichiarati:

  • la volontà di esercitare esclusivamente in Italia il diritto di voto;
  • la cittadinanza;
  • l’indirizzo nel Comune di residenza e nello Stato di origine;
  • il possesso della capacità elettorale nello Stato di origine;
  • l’assenza di un provvedimento giudiziario a carico, che comporti per lo Stato di origine la perdita dell’elettorato attivo.

INFORMAZIONI IMPORTANTI:

a) l'istanza non deve essere presentata dai cittadini dell'Unione che siano stati già iscritti nella lista aggiunta in occasione delle precedenti elezioni europee e che non abbiano revocato tale iscrizione. Questi infatti hanno già la tessera elettorale e possono votare senza ulteriori domande;
b) chi è già iscritto nella lista aggiunta per votare i membri italiani al Parlamento Europeo o chi chiederà di farlo in questa occasione, non potrà votare   per i membri del proprio Stato europeo di origine perché il doppio voto è vietato.
c) l'Ufficio Elettorale comunicherà l'esito della domanda e, in caso di accoglimento, consegnerà agli interessati la tessera elettorale con l'indicazione del seggio dove potranno votare.
d) le domande presentate o spedite  all'Ufficio dopo il 25 febbraio non potranno essere accolte.

Informazioni in altre lingue

Pern ulteriori informazioni: tel. 0438/569250 – mail: elettorale@comune.vittorio-veneto.tv.it oppure consultare il Sito del Ministero dell’Interno.