DIFFRAZIONI: narrazioni attraverso la fotografia

Sabato 8 ottobre a Vittorio Veneto l’inaugurazione della mostra itinerante che con la tecnica del photovoice mette in luce la voce dei giovani

Sarà inaugurata a Vittorio Veneto il giorno sabato 8 ottobre alle ore 16.00, presso il locale “Da Giorgio” in Viale Vittorio Emanuele II, la mostra fotografica “Diffrazioni”. L’esposizione è composta da una quarantina di scatti ed è frutto di un progetto educativo che ha coinvolto giovani dai 15 ai 22 anni, che hanno fatto emergere le emozioni provate nel ritrarre scorci del proprio territorio. “Un concreto esempio di Cittadinanza Attiva dei nostri giovani, che hanno saputo cogliere gli aspetti per loro più caratterizzanti del nostro territorio, fissandoli in un’immagine fotografica che diviene messaggio per la collettività. Non si tratta infatti di una mera raccolta di fotografie: i ragazzi e le ragazze si sono cimentati in un percorso di Photovoice, una tecnica specifica per raccontare quel senso di appartenenza e di relazione con il proprio territorio e le emozioni che li legano ad esso. Attraverso gli scatti riflettono il vissuto dei giovani in continuo cambiamento in relazione a sé stessi e in rapporto al territorio. La fotografia diventa un’esperienza intima e racconta come il territorio possa offrire l’occasione di essere visto, intrepretato e ammirato da diverse prospettive, tutte uniche e in linea con le esperienze che hanno portato alla costruzione del progetto di vita di ciascuno”, il commento di Antonella Caldart, Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Vittorio Veneto, capofila di progetto.

“È il momento di vivere un nuovo inizio in cui il proprio albero della vita cresce di speranze” era il tema del laboratorio di fotografia, interpretato da ciascun partecipante in maniera soggettiva.

Gestito dalla Cooperativa sociale Itaca, il progetto rientra nel Piano di intervento in materia di Politiche Giovanili “Capacitandosi” (DGRV 1362/2019 - DGR 198/2020) - Piano di ambito POLITEIA - progetto "INTARSI: educazione civica e prevenzione in rete", che ha come capofila il Comune di Vittorio Veneto e coinvolge tutti i 28 Comuni del Distretto di Pieve di Soligo.

La mostra, grazie alla collaborazione del titolare del locale “Da Giorgio”, resterà aperta presso gli spazi dello stesso fino al 30 ottobre 2022 e sarà visitabile durante il normale orario di apertura. Successivamente, la mostra sarà riproposta in altri contesti evocativi del Vittoriese.