Il cielo è rosso al Museo della Battaglia

«Il cielo è rosso al Museo della Battaglia». Parte domani la tre giorni dedicata alla cultura classica che ha al centro il mito della caduta di Troia per conoscere la guerra e immaginare la pace.

Il clou della giornata sarà alle 21.00, al teatro Da Ponte, che ospiterà la messa in scena dell’«Andromaca» di Euripide per la regia di Giovanna Cordoba e le coreografie di Silvia Bennet. Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili. I lavori avranno inizio con un laboratorio dal titolo «Le vie della civiltà», destinato ai licei, che si terrà a partire dalle 9.30 presso il Museo della Battaglia. L’attività per le scuole proseguirà poi nel pomeriggio, a partire dalle ore 15.15, con un secondo laboratorio intitolato «La guerra delle donne». Alle 18.00 infine, incontro pubblico e lezione civile per la presentazione del libro «Il grido di Andromaca». Partecipano alla giornata Alberto Camerotto, Federico Tanozzi, Alessandro Tonin, Silvia Bigai, Valeria Melis, Anna Baldo, Ludovica Consolini, Katia Barbaresco, Federica Leandro e Costanza Uncini. La manifestazione è organizzata dal Comune di Vittorio Veneto e dall’Università Cà Foscari di Venezia.