Occhi mediterranei

VI edizione degli aggiornamenti di Geopolitica al Museo della battaglia

Venerdì 22 aprile, con inizio alle ore 20.30, l’aula Civica del Museo della Battaglia di Vittorio Veneto, ospiterà Rosanna Turcinovich, giornalista e scrittrice. La dr.ssa Turcinovich ha pubblicato il volume «Occhi Mediterranei», realizzato con Christophe Palomar e Dario Fertilio. L’opera si compone di tre brevi romanzi ed è il risultato di un esperimento letterario in cui ognuno degli autori ha dato la propria visione del Mediterraneo. Tre persone che a questo mare appartengono e che in questa appartenenza trovano il filo che le unisce.  Nella prefazione, realizzata dallo storico Alessandro Vanoli, si legge: «[…] c’è un’idea di Mediterraneo che stiamo perdendo; dopo secoli di letteratura, pittura e sapienza, dopo secoli di gesti quotidiani, sembra che quest’idea di comunità mediterranea appaia sempre più debole, facendoci dimenticare il luogo da cui veniamo. Ben vengano allora i libri che hanno voglia di recuperare un po’ di poesia, magari attingendo dai ricordi e dalla memoria di radici profonde. Non si tratta di ritrovare un’improbabile (e mai esistita) concordia tra i popoli, ma di cercare una sorta di fondo comune che possa fare da punto di partenza. Un fondo mediterraneo costruito su cose vive e vitali, talvolta minuscole, di esigua importanza, capaci però di riportare al nostro sguardo una storia comune che riguarda tutti allo stesso modo, genti di sponde e Paesi differenti. Un piccolo contributo, in questi anni difficili, fatti di nuove soffocanti chiusure, per allargare lo sguardo e ritornare a guardare alle radici mediterranee». Il volume di Rosanna Turcinovich vuole essere un contributo, in questi anni difficili, fatti di nuove soffocanti chiusure, per allargare lo sguardo e ritornare a guardare alle radici mediterranee. Intervengono il Sindaco Antonio Miatto, l’Assessore alla Cultura Antonella Uliana, Alessandro Biz, direttore de «Il Piave», Enzo Giuricin di «Telecapodistruia» e il prof. Gugliemo Cevolin dell’Università di Udine.