Al via il progetto «Ridatti una mossa»

Ripartono lunedì 21 giugno nell'affascinante cornice di Parco Papadopoli, parco romantico ottocentesco progettato da Antonio Caregaro Negrin (1821-1898), in località Ceneda, le attività di "RiDatti una mossa".

La gestione dell'iniziativa, organizzata dal Comune di Vittorio Veneto e inserita nella Rete trevigiana per l’attività fisica “Lasciamo il Segno”, promossa dall’Ulss2-Marca Trevigiana, sarà curata dall'Associazione Ki Do ryu Kickboxing in collaborazione con il Centro Sportivo Eracle, l'Associazione Scuola di Maratona Vittorio Veneto, l'Associazione Frenesy e l'Associazione Sole d'Oriente.

Quest’anno tutti i partecipanti dovranno essere in possesso di certificato medico per la pratica dell’attività sportiva non agonistica, pertanto è stato deciso di raccogliere le preiscrizioni per verificare l’effettivo numero di potenziali interessati, prima di partire con l’iniziativa.

Il progetto, tenutosi fino al 2019, era stato sospeso lo scorso anno a causa della pandemia, ma l’Amministrazione, come dichiara l’Assessore allo sport, Gianluca Posocco, «Ha fortemente voluto riproporlo, non solo per i benefici che una regolare attività fisica può apportare alle persone, ma anche perché c’è bisogno di socialità, di stare all’aperto e di incontrare altre persone, sia pure in sicurezza. Il Parco Papadopoli è sicuramente il luogo ideale per fare sport e per rilassarsi in mezzo al verde insieme a tutta la famiglia, sotto la guida di istruttori qualificati. Sicuramente il problema del certificato medico, di cui siamo venuti a conoscenza recentemente, potrebbe costituire un freno alla partecipazione. Di contro, una volta fatto, avrà la durata di almeno un anno e permetterà a chi ne è in possesso di praticare attività motoria anche durante l’inverno. Senza dimenticare che un controllo da parte del proprio medico di base è sempre auspicabile quando si comincia un’attività sportiva».

Anche Lorena Bortot, dell’Associazione Ki do ryu, che ha risposto all’avviso del Comune per la gestione dell’iniziativa, è entusiasta di ripartire: «È sempre piacevole sostenere lo sport - afferma - soprattutto in una location meravigliosa come Parco Papadopoli. Ce la metteremo tutta perché il progetto possa partire anche quest’anno e avere il successo delle altre edizioni».

Le attività proposte all'interno del parco saranno la ginnastica dolce, i balli di gruppo, lo yoga, il Pilates, la functional boxe, l'avvio al kickboxing. Inoltre, sono previste alcune camminate alla scoperta delle colline che circondano la città. «Le passeggiate in collina si inseriscono anche nel progetto “Naturalmente Vittorio Veneto” che stiamo portando avanti con le associazioni per mettere in rete e segnalare i più bei percorsi del nostro territorio, perché la bellezza del contesto naturalistico in cui è inserito Vittorio Veneto è uno dei punti di forza per il rilancio turistico della città».

La partecipazione a “Ridatti una Mossa” è aperta a tutti, previa iscrizione e versamento di una piccola quota per coprire le spese di assicurazione.

Preiscrizioni: lunedì 14 giugno dalle 9.00 alle 11.00 in Piazza del Popolo, lato Sportello Donna; mercoledì 16 giugno dalle 17.30 alle 19.30 sotto la Loggia del Museo della Battaglia a Ceneda. Informazioni: Associazione Ki Do ryu 347.6507286, Ufficio Sport del Comune di Vittorio Veneto: 0438.569315, FB @ridatti una mossa - Vittorio Veneto.