Area UNESCO: summit fra i sindaci di Valdobbiadene e Vittorio Veneto per analizzare l'operatività degli Uffici di Informazione ed Assistenza Turistica

I Sindaci di Valdobbiadene Luciano Fregonese e di Vittorio Veneto Antonio Miatto si sono incontrati ieri - assieme a due rappresentanti delle rispettive Proloco - presso il Municipio di Vittorio Veneto. Scopo del summit è stato quello di analizzare l’operatività dei due IAT ovvero dei rispettivi Uffici di Informazione ed Assistenza Turistica.

I territori dei due comuni - nel loro ruolo di attrattori di flussi turistici - presentano infatti caratteristiche e potenzialità omogenee e complementari in seno all’aerea UNESCO delle Colline del Prosecco. L’opportunità di un incontro per confrontare le rispettive esperienze è nata dunque da questa consapevolezza.

Valdobbiadene e Vittorio Veneto svolgono il servizio IAT anche per il bacino dei Comuni che li circondano e che sono con loro in sinergia per la medesima finalità. Un terzo IAT è presente anche nella città di Conegliano e condivide coi primi gli stessi obiettivi in un ambiente così omogeneo da generare la necessità di un’unica visione e di un unico approccio operativo in modo da magnificare la conoscenza e l’attrattiva di tutto il territorio delle Colline del Prosecco che è stato riconosciuto come Patrimonio dell’Umanità.

Il mettere assieme le forze, l’offerta turistica degli innumerevoli punti di interesse presenti in un ampio ambiente, le modalità di governo e di proposta sono i punti qualificanti di un passaggio strategico indispensabile ad accrescere mutuamente la capacità di agire sul Mercato del Turismo con una personalità propria ben individuabile e con la necessaria qualità.

Tutto questo rimanendo fedeli allo spirito ed alla lettera dell’organizzazione ben individuata dalle norme regionali.