Un venerdì di inaugurazioni. Alle 9 consegnata una casetta in miniatura per i bimbi del nido comunale e alle 12 il taglio del nastro presso la scuola «Cosmo».

Mattinata di inaugurazioni oggi per gli Amministratori del Comune di Vittorio Veneto. Il clou alle 12.00, in via Pontavai, con il taglio del nastro che ha sancito la consegna a docenti e alunni della nuova aula didattica realizzata presso la scuola «Cosmo». Alle 9 però, presso il nido di via Perini, era già stata recapitata anche una «casetta» in miniatura per i bimbi, della quale si è provveduto alla posa nel cortile della struttura.

A fare gli onori di casa alla «Cosmo» sono stati il Sindaco Miatto - accompagnato da parte della Giunta - e il Dirigente Scolastico Prof. Pier Eugenio Lucchetta. L’intervento, che ha consentito anche la realizzazione di alcune pensiline e la pavimentazione dello spazio antistante la scuola, ha avuto un costo di circa 130 mila euro, finanziati con fondi europei provenienti dal PON (Piano Operativo Nazionale) contemplato nel FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) nr. 13194. Il provvedimento è stato adottato dalla Commissione Europea lo scorso 24 giugno 2020.

Alla consegna della casetta presso il Nido Comunale di via Perini, hanno invece presenziato gli assessori Antonella Caldart (Politiche scolastiche) e Gianluca Posocco (Sport e Tempo libero) che hanno ringraziato l’imprenditore Eli Spagnol, titolare dell’azienda «Torre Zecchel» per il dono fatto ai bimbi «in un momento nel quale - ha spiegato Caldart - l’attività dei piccoli, a causa del Covid - deve svolgersi soprattutto all’aperto,  dove c’è bisogno di attrezzature ludiche da esterno».