«Un museo, tante storie». Il Museo del Baco da Seta nel decennale dalla sua Apertura

Il Museo del Baco da Seta di Vittorio Veneto compie 10 anni: è stato infatti inaugurato il 10 ottobre 2010 e - spiega l’Assessore alla Cultura Antonella Uliana - «Il prossimo sabato 10 ottobre, proprio per festeggiare il decennale, l’ingresso sarà gratuito negli orari abituali di apertura (10-12 e 15-17). Ciò grazie alla disponibilità della Cooperativa Sociale “Terra Fertile” che ne gestisce i servizi al pubblico».

Oltre a questa iniziativa, e sempre in collaborazione con "Terra Fertile", l’Amministrazione Comunale ha organizzato per venerdì 23 ottobre un interessante appuntamento intitolato "Un museo, tante storie" articolato in due step con ingresso gratuito e prenotazione obbligatoria da effettuarsi ai seguenti recapiti: museobaco@terrafertile.org, 0438.501744 - 335.1984964 ore 9-13).

«Un primo momento - continua l’Assessore Uliana - è in programma alle 17.30 e sarà intitolato "Come nasce un museo": si tratta di una visita guidata da Elisa Bellato, curatrice del progetto scientifico e dell'allestimento della struttura; alle 18.30 poi, ancora Elisa Bellato, condurrà un secondo incontro con testimonianze sul mondo del baco da seta e della filanda dal titolo "Storia di un museo e dei suoi protagonisti"».

La visita al museo e l’incontro con proiezione di immagini storiche saranno un momento partecipato di condivisione di un passato importante per questi territori. Verranno ricostruite le ragioni che portarono alla creazione di un luogo della memoria che, oltre a raccogliere preziose strumentazioni e documentazioni, ha preservato e dato valore a ricordi e storie individuali e collettive ancora vive nelle comunità locali, protagoniste per secoli della produzione bachisericola. Così la cura laboriosa e la precisa attenzione necessarie in questo settore, diventate patrimonio comune diffuso, raccontano molto di questi luoghi, offrendone una chiave di lettura storica che passa anche attraverso la sapienza delle mani.