Asilo di San Giacomo. Una possibile soluzione

«I problemi sorti con la chiusura della Scuola dell’Infanzia di San Giacomo - che necessità di lavori di adeguamento sismico - possono trovare una soluzione temporanea con il trasferimento dell’attività didattica presso la sede dell’Istituto Antoniano Femminile in Viale Vittorio Emanuele II».

A spiegarlo è il Sindaco Antonio Miatto che aggiunge: «Con la dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo Vittorio Veneto I° «Da Ponte» Loredana Buffoni, abbiamo valutato diverse ipotesi ma, alla fine, quella dello stabile appartenente alla Congregazione delle Figlie del Divino Zelo - attualmente non utilizzato - si è rivelata la sola praticabile».

Com’è noto, l’Istituto Antoniano Femminile - che affaccia su Piazza delle Medaglie d’Oro alle spalle della sede municipale - ospitava anch’esso una scuola materna ed ha cessato la sua attività a settembre dello scorso anno.

«Il benestare da parte della Direzione Centrale della Congregazione, che ha sede a Roma, è arrivato solo ieri [23 luglio n.d.r.] - continua il Sindaco. - Nei giorni scorsi, abbiamo ritenuto opportuno non fare anticipazioni sui colloqui in corso fino a quando non abbiamo avuto la certezza di poter impiegare la struttura».

L’Amministrazione Comunale e l’Istituto Comprensivo proporranno ora ai genitori quella che resta comunque una soluzione temporanea.

«Naturalmente - conclude Miatto - risolveremo in accordo con le famiglie anche tutte le problematiche collegate al trasporto dei bimbi in modo da ridurre al minimo ogni disagio legato al cambio di sede».