Convegno Nazionale «Universale fraterno Amore. Per un’etica della riconciliazione». Casa di Spiritualità e Cultura San Martino di Tours di Vittorio Veneto. Sabato e domenica 5 e 6 ottobre 2019

Sabato e domenica 5 e 6 ottobre, la Casa di Spiritualità e Cultura San Martino di Tours di Vittorio Veneto ospiterà un convegno nazionale intitolato «Universale fraterno Amore. Per un’etica della riconciliazione». Due giorni di incontri che si propongono come prezioso momento di dibattito in merito alle dinamiche del dare e del ricevere, del condividere e del partecipare, del dedicarsi e dell’amare, nel senso più vero e concreto di tale agire. L’obiettivo è quello di porre a fuoco il vero significato del termine amore, una delle parole forse più usate del nostro vocabolario, ad alto rischio di usura ed equivoci. L’immagine iconica scelta per rappresentare l’iniziativa è quella dell’intenso e premuroso gesto di san Martino, raffigurato dal pittore Cima da Conegliano nell’atto di dividere il suo mantello con il viandante.

Il progetto “Mistica, Musica e Medicina”, in cui rientra questa nuova, articolata, proposta di esperienza e ascolto, fa capo al Centro Studi Claviere di Vittorio Veneto, sostenuto dalla riconfermata sinergia fra la Diocesi locale, il Comune e la Provincia di Treviso. L’edizione 2019, settima consecutiva, si avvale inoltre della collaborazione dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose Giovanni Paolo I, Belluno, Treviso, Vittorio Veneto.

Tra le figure più rappresentative, entro un arco temporale che spazia dal XIII al XX secolo, Francesco d’Assisi e Teresa di Calcutta; fra le immagini a più alto valore simbolico, il racconto biblico di Giuseppe e i suoi fratelli e il traboccare dell’amore paterno nella parabola evangelica di Luca sul figliol prodigo.

La trattazione di questi e altri aspetti come l’accoglienza, la solidarietà, la riconciliazione, valori spendibili per il bene della nostra vita, animerà le due giornate, per opera di voci coinvolgenti: Cristina Siccardi, Lorenzo Biagi, Fabio Dal Corobbo, Gianmartino Durighello, Sara Cattò, Antonella Uliana, coordinati nei rispettivi interventi da don Alberto Sartori.

Come di consueto, è in programma un intervento musicale in tema: Universale divino Amore. Il Canto degli Angeli, a cura di InUnum ensemble. Il programma, che prevede brani per canto e strumenti antichi di monache compositrici fra Medioevo e primo Barocco, si terrà nella splendida cornice della Pieve di Sant’Andrea di Bigonzo sabato 5 ottobre, alle ore 21.00.

La partecipazione al convegno, che ha inizio nella medesima giornata alle ore 15.00 e termina domenica 6 ottobre alle 18.00, è aperta a chiunque sia interessato.

Info e iscrizioni: Centro Studi Claviere; cell. 340 2122409; e-mail: claviere@alice.it