Il Giro Rosa a Vittorio Veneto

La città si prepara a ricevere la carovana del Giro d’Italia femminile: ecco gli eventi collaterali

La trentesima edizione del Giro Rosa arriverà a Vittorio Veneto il prossimo 12 luglio e il capoluogo delle Prealpi Trevigiane si prepara a ricevere la carovana delle due ruote per la gioia di tutti gli appassionati di ciclismo. Quella che scatterà dalla nostra città è l’ottava tappa della competizione. Le atlete prenderanno il via all’altezza del civico 89 di Via Matteotti alla volta del traguardo di Piazza Italia a Maniago, dove giungeranno dopo un percorso di 133 km che si sviluppa lungo la pedemontana, attraverso un paesaggio ricco di suggestioni.

«Eventi come il Giro Rosa - spiega il vicesindaco Gianluca Posocco - non sono importanti solamente per promuovere i valori dello sport ma anche per offrire ai nostri territori la visibilità che meritano. La tappa che condurrà le atlete da Vittorio a Maniago stabilisce un ponte ideale tra il Veneto e il Friuli, due regioni ricche di bellezza e di storia. Per fare fronte in modo adeguato a questo appuntamento stiamo preparando anche un nutrito programma di eventi collaterali, in larga parte declinato al femminile».   

Vediamo nel dettaglio di quali iniziative si tratta:

  • Dal 10 giugno al 12 luglio, presso la sede della Banca della Marca al civico 47 di via Divisione Nanetti, sarà visitabile «L’energia delle Donne», una mostra fotografica che espone i lavori di Marcello Geppetti e che sarà aperta al pubblico in orario di filiale. Il 22 giugno, al mattino alle ore 11.20 ed il pomeriggio alle ore 15:30, sono previste visite guidate;
  • La Torre dell’Orologio in via Martiri della Libertà ospiterà invece - dal 29 giugno al 5 luglio - una suggestiva mostra storica intitolata «Da Ottavio Bottecchia a Marco Pantani. La Favola del Ciclismo». L’esposizione, che è organizzata da Alba Edizioni e CiclisMuseo di Mortegliano, propone ai visitatori fotografie e cimeli provenienti dalla collezione di Renato Bulfon e, fra i miti dello sport, ricorda anche le figure di due celebri vittoriesi: Renato Longo e Vito Favero;
  • Martedì 9 luglio, con inizio alle ore 21, il Palafenderl sarà teatro di uno spettacolo dal titolo «Ruote Rosa. Storia di Alfonsina Morini Strada, Ciclista», una pièce messa in scena dalla Compagnia Luna e GNAC di Bergamo e dedicata alla figura dell’atleta modenese che per prima, correndo con gli uomini, partecipò a due edizioni del Giro di Lombardia prendendo anche il via al Giro d’Italia del 1924. La regia dello spettacolo è di Carmen Pellegrinelli; in scena: Michele Eynard, Laura Mola e Federica Molteni. L’ingresso è ad offerta libera e responsabile ed il ricavato andrà a sostegno del Nuovo Teatro del Parco Fenderl. Alla serata presenzierà personale del Centro Antiviolenza di Vittorio Veneto che illustrerà al pubblico le attività della struttura;    
  • Domenica 30 giugno, i tesserati della Cicloturistica Vittorio Veneto percorreranno parte del tracciato della tappa per raggiungere il Centro di Riferimento Oncologico di Aviano. Un secondo gruppo di ciclisti partirà invece da Maniago con la stessa destinazione. Il «gemellaggio» sarà siglato da una pastasciutta benefica a favore del CRO, organizzata degli Alpini;
  • Alle 18.30 di venerdì 5 luglio, presso la Biblioteca Comunale cittadina, è infine in programma la presentazione del libro «Decalogo semiserio di un ciclista anomalo», uscito per i tipi della Ediciclo. Sarà presente l’autore Paolo Patui, insegnante e appassionato delle due ruote, che propone «dieci stravaganti regole per usare la bicicletta come piccola terapia per il fisico e per la mente»;

Da ultimo, quasi a rappresentare idealmente e fisicamente il passaggio della corsa rosa a Vittorio Veneto, presso i giardini pubblici di fronte al Municipio, verrà posizionata una biglia gigante che simboleggia le tante piccole biglie da spiaggia che contenevano le foto dei corridori e con le quali molti di noi hanno giocato da ragazzini; balocchi dal sapore antico e con un intimo legame al mondo del ciclismo. L’iniziativa è promossa dal Gruppo Bancario Cooperativo ICCREA, main sponsor della 30 edizione del Giro Rosa - di cui anche Banca della Marca fa parte - e prevede, inoltre, la presenza di un apposito camper, attrezzato con una pista, di cui i bambini potranno servirsi proprio per giocare con le biglie.