Consegnato il defibrillatore donato al Comune dall’Inner Wheel Club Conegliano-Vittorio Veneto. Sarà installato allo stadio «Paolo Barison»

Il defibrillatore è uno strumento fondamentale, la cui diffusione deve essere favorita in tutti i luoghi pubblici perché, in caso di emergenza, può davvero salvare una vita. Si tratta di un apparecchio capace di rilevare le anomalie nella frequenza del battito cardiaco e di emettere una scarica elettrica in grado di «resettare» il cuore facendolo poi ripartire con il corretto ritmo.

L’Inner Wheel Club Conegliano-Vittorio Veneto ha voluto donare uno di questi apparati al nostro Comune. La consegna ufficiale è avvenuta oggi in Municipio, alle ore 15.00, presso la Sala di Rappresentanza, alla presenza del Sindaco Roberto Tonon, dei membri della Giunta comunale, della Presidente dell’Inner Wheel Club Conegliano-Vittorio Veneto, Daniela Donati, del cardiologo Giulio Piccoli che ne ha illustrato il funzionamento e dei presidenti delle società calcistiche Vittorio Falmec S.M. Colle e Calcio Femminile Permac Vittorio Veneto.

Il nuovo defibrillatore verrà posizionato allo Stadio «Paolo Barison».

Oltre a donare lo strumento, Il Club si è fatto carico anche di formare al suo utilizzo alcuni rappresentanti delle associazioni calcistiche che operano allo stadio comunale, tramite l’Associazione “Amici del Cuore” di Conegliano.

Ma non è ancora tutto.

L’Inner Wheel Club ha inoltre organizzato - in collaborazione con l’Assessorato allo Sport - una serata gratuita di introduzione alle “Manovre salvavita”, rivolta alle associazioni sportive, che si terrà ai primi di maggio in Biblioteca a Vittorio Veneto.

Con il posizionamento di un defibrillatore presso lo stadio comunale e con la prossima installazione di due defibrillatori esterni in Piazza del Popolo e in Piazza Minucci, continua il progetto dell’Amministrazione comunale - avviato fin dal 2015 - volto alla prevenzione dei rischi connessi alle problematiche cardiache sia in ambito sportivo che in occasione di eventi con elevato afflusso di pubblico.

Grazie a questo impegno, tutti gli impianti sportivi comunali e due piazze della città sono stati dotati di una apparecchiatura fondamentale per aumentare le possibilità di sopravvivenza in caso di arresto cardiocircolatorio.