Proroga mostre. "Pregare la pace… in guerra" e "Grande Guerra. Volti momenti, relitti"

Il Museo della Battaglia e la Torre dell’Orologio ospitano in questo periodo due esposizioni particolarmente apprezzate da parte del pubblico: «Pregare la pace… in guerra» e «Grande Guerra. Volti momenti, relitti».

Le mostre, allestite da circa due mesi, hanno fatto registrare oltre 2.000 ingressi.

L’Amministrazione Comunale ha pertanto deciso di prolungarle.

«Pregare la pace…in guerra, che propone ai visitatori sette straordinari harmonium da campo originali del primo e secondo conflitto mondiale, rimarrà dunque aperta presso il Museo della Battaglia fino al 28 aprile 2019, negli orari di apertura del Museo.

L’esposizione pittorica «Grande Guerra. Volti momenti, relitti» - che presenta opere di Paolo Del Giudice - sarà invece visitabile fino al prossimo 10 febbraio 2019 presso la Chiesa di San Paolo al piano del Museo della Battaglia (negli orari di apertura del Museo) e presso la Torre dell’Orologio di Serravalle nei fine settimana, sabato e domenica.

Alle mostre presso il Museo della Battaglia si accede acquistando il biglietto d’ingresso del Museo stesso.