Ufficio IAT (Informazione e Accoglienza Turistica) di Vittorio Veneto. Boom di accessi nel 2018!

Ancora ottime notizie per Vittorio Veneto dal fronte del turismo.
«I dati forniti dall’Ufficio IAT (Informazione e Accoglienza Turistica) - spiega il sindaco Roberto Tonon - confermano la tendenza positiva che dura ormai da anni e che, nel corso del 2018, ha ricevuto ulteriore linfa dal Centenario della Grande Guerra e dal calendario di iniziative che ad esso erano collegate, vedendo incrementati i propri numeri con una decisa crescita degli accessi al servizio».

Lo IAT è la struttura attraverso la quale - dal 2015 - il comune di Vittorio Veneto garantisce l’informazione e l’accoglienza turistica nel territorio delle Prealpi Trevigiane.

Il nuovo ufficio ha rimpiazzato la vecchia gestione provinciale che in precedenza si occupava di promuovere l’offerta e i servizi destinati ai turisti.

«Un dato salta all’occhio - commenta il vice sindaco Alessandro Turchetto - : gli ottimi risultati di quattro anni di gestione comunale che,  se si confrontano i dati del 2018 con quelli del 2015, evidenziano un forte aumento del servizio erogato dallo IAT che è cresciuto del 54,4%».

Il bilancio delle ultime quattro stagioni di attività si chiude dunque in maniera assolutamente positiva: nel corso del 2018, gli accessi sono stati quasi 18.000 con un trend di crescita che - dal 2015 ad oggi - si è sempre mantenuto, anno dopo anno,  in forte attivo.

Gli utenti serviti sono stati 11.603 nel 2015, 12.405 nel 2016, 15.540 nel 2017 e 17.921 nel 2018 con un incremento del 15,3% rispetto al 2017.