Dichiarazioni del sindaco a margine dell’ultima seduta consiliare

Al termine dell'ultimo consiglio comunale di lunedì 30 luglio, il Sindaco Roberto Tonon ha formulato alcune valutazioni sull'andamento della seduta.

“Sono stati presentati e votati numerosi finanziamenti ad opere pubbliche che troveranno realizzazione a breve. Con il gruppo consigliare abbiamo condiviso le scelte e fatto il possibile perché alcune di esse trovassero la copertura finanziaria necessaria. Non è stato facile reperire le risorse ma in questi mesi ci siamo impegnati al massimo e ora sono davvero contento che sia stato compiuto un passo che molti vittoriesi ci chiedevano da tempo.

L’atteggiamento della minoranza mi ha però sorpreso in negativo: da parte loro si è votato - per l’ennesima volta - contro una serie di opere pensate unicamente a favore del pubblico interesse e a servizio di Vittorio Veneto e dei suoi cittadini.

Hanno votato contro i 420.000 € reperiti per la messa a norma antisismica della scuola Parravicini. Allo stesso modo, hanno votato contro i 230.000 € destinati ad interventi di riqualificazione delle piscine comunali, contro i 500.000 € che serviranno per la realizzazione del nuovo campo da rugby, contro gli oltre 450.000 € messi a bilancio per le asfaltature e la messa in sicurezza della viabilità urbana, contro i 250.000 € individuati per la pista ciclabile “La Piave” e lo sviluppo del cicloturismo e contro i 247.000 € per i lavori di riqualificazione energetica e funzionale degli impianti di illuminazione elettrica votiva dei cimiteri cittadini.

Noi continuiamo il nostro lavoro per dare risposte a problemi ereditati dal passato e lo facciamo con le poche risorse disponibili. Ho fatto per tanti anni il consigliere comunale, anche in opposizione, e non ho mai votato contro il piano delle opere pubbliche perché si tratta di interventi che interessano tutti i cittadini, anche quelli che hanno sostenuto chi ora è alla minoranza.

Effettivamente abbiamo modi differenti di intendere e praticare la politica”.