La Pax Romana in mostra fino al 26 agosto 2018

Restano in mostra gli importanti prestiti del Museo Archeologico di Napoli per la rassegna espositiva "Ospiti in Pinacoteca".

Nell'ambito del grande progetto "1918. Quando scoppia la pace".

Vittorio Veneto, Galleria Civica di Arte Medievale Moderna e Contemporanea “Vittorio Emanuele II” fino al 26 agosto.

Continuano le visite alla Galleria Civica di Vittorio Veneto e quindi la scelta, da parte del Comune, di prorogare l’esposizione La Pax Romana fino al 26 agosto 2018, all’interno della rassegna “Ospiti in Pinacoteca”.

Inaugurata il 21 aprile all’interno della ricca cornice dedicata al Centenario con il progetto “1918. Quando scoppia la pace” ideato e organizzato da Villaggio Globale International, la prima di una serie di omaggi d’arte alla Città di Vittorio Veneto da parte di importanti musei italiani. 

Altamente evocativi per i temi trattati, i prestiti provenienti dal MANN, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, autentico “tempio” dell’arte classica, tra i più ammirati e importanti al mondo, custode tra l’altro dell’eccezionale Collezione Farnese e dei numerosi ritrovamenti di Pompei ed Ercolano. 

La mostra La Pax Romana, omaggio al Museo Archeologico Nazionale di Napoli viene quindi prorogata fino al 26 agosto 2018 alla Galleria Civica di Arte medievale, moderna e contemporanea Vittorio Emanuele II di Vittorio Veneto e presenta le quattro opere di quella che Seneca definì la Pax romana, ovvero quel periodo durato ben due secoli grazie a concordia, sviluppo e pace. 

Esposti a Vittorio Veneto quattro importanti reperti: un Puteale in marmo degli inizi del I secolo d.C., l’altare che Augusto dedicò nel 9 a.C. proprio alla Pace, una Lastra campana in terracotta raffigurante Perseo, Medusa ed Atena che evoca la pacificazione universale, ancora il medaglione in argento proveniente da Pompei e databile tra il 50 e il 79 d.C., altro prestito prestigioso del Mann e infine, imponente nei suoi due metri di altezza, la famosa statua della Concordia in marmo (inizi del I secolo d.C.). 

Il progetto espositivo “Ospiti in Pinacoteca” vuole essere, anche attraverso la testimonianza del patrimonio artistico, un omaggio ai temi di pace e guerra proposto dall’insieme delle manifestazioni per Vittorio Veneto 1918-2018.

La mostra, prorogata quindi fino al 26 agosto, sarà visitabile tutti i sabati e le domeniche con i seguenti orari: 10-12, 15-18.