Eventi calamitosi 27 ottobre 5 novembre 2018: domanda contributo per il ristoro dei danni ai beni mobili registrati

Con Deliberazione n. 796 del 22.06.2021 (BUR n. 88 del 02.07.2021) la Giunta Regionale ha deliberato di concedere contributi per il ristoro dei danni subiti dai privati ai beni mobili registrati danneggiati a seguito degli eventi metereologici verificatisi a partire dal 27 ottobre 2018 al 5 novembre 2018 nel territorio della Regione del Veneto.

L’Amministrazione, in questa fase, ha il compito di raccogliere le domande sottoscritte dai privati (vedi il modulo di istanza, all. 1).

Condizioni di ammissibilità.

I beneficiari dei contributi regionali sono individuati nei soggetti privati, residenti nei Comuni colpiti dagli eventi metereologici verificatisi a partire dal 27 ottobre 2018 al 5 novembre 2018 e che si trovano nella seguente posizione giuridica:

  • il/i proprietario/i del bene mobile registrato distrutto (in demolizione) o danneggiato in modo da non poter essere utilizzato in sicurezza (deve trattarsi di danneggiamento che ne ha pregiudicato la regolare circolazione in sicurezza come nel caso ad esempio di danni a parti meccaniche, ai fari, agli specchietti retrovisori, ai cristalli, alla carrozzeria, ecc…).

Per tutti coloro che beneficiano dei contributi, non devono sussistere cause di divieto, sospensione o decadenza previste dall’art. 67 del d.lgs. n. 159/2011 (Codice antimafia) e gli stessi non devono essere esposti al pericolo di infiltrazioni da parte della criminalità organizzata, come individuate dalle norme vigenti.

Spese ammissibili.

Le spese ammesse a contributo, sono quelle sostenute per il ripristino o la sostituzione di beni mobili registrati dei privati, distrutti (in demolizione) o danneggiati in modo da non poter essere utilizzati (come sopra descritto).

Il contributo è concesso nella percentuale massima del 50 % della spesa ammessa e comunque non oltre l’importo di Euro 7.747,00, come fissato dal p. 4, lett. c) della Circolare del Presidente della Giunta Regionale n. 14/2002).

I contributi sono concessi esclusivamente a copertura dei costi effettivamente sostenuti, necessari al ripristino dei danni come sopra individuati, che sono una conseguenza diretta degli eventi calamitosi in argomento.

È ammessa la cumulabilità con eventuali ulteriori contributi pubblici o privati o indennizzi assicurativi erogati per la copertura dei medesimi danni. L’importo complessivo erogato non può superare il 100% della spesa sostenuta. Nel caso di supero di detto importo, verrà conseguentemente ridotto il contributo regionale.

Si invitano i privati cittadini eventualmente danneggiati,

 A FAR PERVENIRE LA DOMANDA DI CONTRIBUTO PER MEZZO DELL'APPOSITA MODULISTICA ENTRO E NON OLTRE LE ORE 24:00 DEL 16.08.2021.

I moduli dovranno pervenire tramite: ​

  • consegna a mano presso l’Ufficio “Sportelli SUE - SUAP”, c/o “Terrazza Concordia” - Ex Polizia Locale (previo appuntamento, 0438 569291/511);
  • trasmissione via email: amministrativaterritorio@comune.vittorio-veneto.tv.it;
  • trasmissione via PEC: pec.comune.vittorioveneto.tv@pecveneto.it.

Tutta la documentazione ritenuta opportuna per la descrizione dei danni dovrà essere conservata dal segnalante e presentata quando il Comune la richiederà.

Il modulo di istanza è disponibile nella sottostante sezione e presso l’Ufficio sopra elencato.