Mercati settimanali cittadini

Al fine di evitare assembramenti e consentire la ripresa in sicurezza dell’attività mercatale sono state adottate:

Misure logistico-organizzative ed igienico sanitarie per lo svolgimento dei mercati settimanali:

  • dovrà essere garantito il distanziamento di almeno 3 metri nel caso di banchi posti l’uno di fronte all’altro, al fine di garantire la corretta circolazione delle persone;
  • la collocazione dei posteggi non subirà alcuna modifica rispetto alla situazione legittimata, tranne per i posteggi del mercato maggiore del lunedì dal n. 42 al n. 47 normalmente disposti in via Cavour che saranno ricollocati, in ordine numerico, in testa al mercato lungo Viale della Vittoria;
  • gli operatori devono garantire l’accesso in modo ordinato al banco di vendita  e favorire il rispetto della distanza interpersonale di almeno 1 metro.  Fermo restando che ogni comportamento afferisce alla responsabilità individuale, da parte degli stessi operatori deve essere messa in atto ogni attività volta a prevenire la formazione di assembramenti con l’obbligo di segnalare alla Polizia Locale con immediatezza il formarsi di eventuali assembramenti;
  • la merce dovrà essere esposta nei banchi in modo ordinato, non alla rinfusa al fine di limitare il contatto del cliente con i prodotti posti in vendita e agevolare il cliente nell’individuazione del prodotto di interesse e l’operatore nelle operazioni di pulizia e igienizzazione;
  • è fatto obbligo a tutti (operatori e clienti) di indossare le mascherine;
  • presso i principali accessi all’area mercatale saranno posizionati a cura del Comune avvisi informativi ai clienti sui corretti comportamenti;

*Per i posteggi isolati di Serravalle (Bancarella del pesce) Meschio (Bancarella del fiore), Centro (Bancarella del Libro) e per il commercio itinerante nel territorio comunale la sorveglianza e il rispetto delle prescrizioni e la disposizione di materiale informativo sono a carico del titolare della ditta.

E’ inoltre vietato per tutto il periodo dell’emergenza, al fine di prevenire possibili assembramenti, lo svolgimento di attività accessorie (quali, a mero titolo esemplificativo, attività promozionali) nelle aree limitrofe all’area mercatale.

Disposizioni per i titolari di posteggio:

  • pulizia e disinfezione quotidiana delle attrezzature prima dell’avvio delle operazioni di mercato di vendita;
  • l’uso delle mascherine, mentre l’uso dei guanti può essere sostituito da una igienizzazione frequente delle mani;
  • messa a disposizione della clientela di soluzione idroalcolica per l’igiene delle mani in ogni banco;
  • rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro;
  • rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro dagli altri operatori    anche nelle operazioni di carico e scarico;
  • nel caso di acquisti con scelta in autonomia e manipolazione del prodotto da parte del cliente, dovrà essere resa obbligatoria la disinfezione delle mani prima della manipolazione della merce. In alternativa, dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso da utilizzare obbligatoriamente.

Disposizioni per i  frequentatori del mercato

  • mantenere la distanza di sicurezza di 1 metro
  • usare la mascherina
  • non creare assembramenti

I  mercati in città

Mercoledì pomeriggio – Mercato di Ceneda

Venerdì mattina: Mercato agricolo a Meschio in piazza XXV Aprile; Bancarella del Fiore a Meschio in via Galileo Galilei; Bancarella del Pesce a Serravalle in via Francesco Petrarca;

Lunedì mattina: Mercato di Serravalle

Luglio: Bancarella del Libro in viale della Vittoria