Nuova IMU 2020, acconto.

La legge n. 160 del 27.12.2019 (legge di Bilancio 2020) ha abolito la IUC ad eccezione delle disposizioni relative alla tassa sui rifiuti (TARI).

La nuova imposta municipale propria (nuova IMU) è ora disciplinata dalle disposizioni di cui ai commi da 739 a 783 della citata legge.

Acconto IMU 2020

In assenza di variazioni sugli immobili (possesso o rendite), il versamento della rata di acconto IMU deve essere effettuato entro il 16 giugno, in misura pari alla metà di quanto versato complessivamente a titolo di IMU e TASI per l’anno 2019, senza alcun aumento di aliquote.

Il versamento della rata a saldo dell'imposta dovuta per l'intero anno andrà eseguito a conguaglio, entro il 16 dicembre, sulla base delle nuove aliquote risultanti dalla delibera che verrà pubblicata sul sito internet comunale, e sul sito internet del Dipartimento delle  finanze del Ministero dell'economia e delle finanze entro il 28 ottobre. Ai sensi dell’art. 138 del decreto legge n. 34 del 19.05.2020 (c.d. decreto legge “Rilancio”), i Comuni possono approvare le delibere concernenti le aliquote e il regolamento entro il 31 luglio 2020, con efficacia retroattiva dal 1° gennaio dell'anno 2020.